jezet 6 ottobre 2011 7 commenti

Oggi è venuto a mancare uno dei più grandi inventori dell’epoca moderna, Steve Jobs. È stato da sempre un personaggio eclettico e in parte misterioso, basta andarsi a leggere la sua biografia per capire quanti sforzi abbia fatto nella sua vita per arrivare a quel successo che tanti, forse troppi, non gli attribuiscono.

Ogni volta che una persona decide di abbandonare i proprio sogni, di lasciar stare, di seguire le regole del conformismo, senza lottare… è proprio in quel momento che il pensiero deve andare a lui, a Steve, che invece ha messo in gioco tutto per elevare il concetto di creazione informatica ad un livello a cui noi siamo ampiamente abituati, ma che quando ha cominciato lui non era neanche lontanamente paragonabile. Anche se non siamo possessori di Mac, iPhone, iPod… dobbiamo pensare che una piccola parte di quello con lui lavoriamo tutti giorni, con cui studiamo, con cui ci divertiamo funziona ed esiste grazie a lui!

Grazie Steve!

Vi riporto qui sotto lo Statement ufficiale di Apple:

Siamo profondamente rattristati nell’annunciare che oggi è mancato Steve Jobs.

La brillantezza, la passione e l’energia di Steve sono state la sorgente di innovazioni senza numero che arricchiscono e migliorano la vita di tutti noi. Il mondo è incommensurabilmente migliore grazie a Steve.

I suoi più grandi amori erano sua moglie, Laurene, e la sua famiglia. I nostri cuori sono con loro e con tutti coloro che sono stati toccati dai sui straordinari doni.

  • Anonimo

    Personalmente non critico l’idee ne l’uomo, e anzi penso che questo post sia più che giusto, ma non capisco il motivo per cui molte persone lo venerano come un dio, voglio dire molti lo trattano come guru, lo paragonano a leonardo, ma vorrei far notare che con le politiche di Jobs probabilmente il computer in ogni casa non lo avremmo mai visto probabilmente probabilmente non avremmo mai avuto un salto nella vita quotidiana, senza dimenticare che non è che lui ha inventato l’iphone l’ipad etc etc voglio dire probabilmente saranno stati dei dipendenti mal pagati e sfruttati.
    Andate a leggere le storie dei dipendenti apple, dall’applestore a tutto il resto.
    Per quello che riguarda stallman poi non sono mai stato suo fan, anzi ma devo dire che quello che ha detto ha un senso, non ha sicuramente usato le parole più felici ma per certi versi condivido.

    • Anonimo

      Neanche io capisco il perchè della sua venerazione e non mi passa neanche per la testa di paragonarlo a Leonardo o a chiunque altro. E’ innegabile che qualsiasi cosa facesse riusciva a suscitare sempre sia critiche che apprezzamenti; non lasciava indifferenti. E’ riuscito ad realizzare molte delle sue idee ma, ad inizio carriera specialmente, ha preso anche grosse batoste!

    • pinguinoconfuso

      Malgrado la scienza e la tecnologia in questi anni facciano passi da gigante, fatico a trovare persone che definirei “geni”, è tutto in evoluzione, non ci vedo niente di strano nel passare dal walkman, al lettore cd, all’ipod, anzi, deve andare così.
      Se Roddenberry avesse avuto la tecnologia (e i soldi) a disposizione, avrebbe fatto l’ipad 40 anni fa…e Verne sarebbe stato il primo uomo sulla Luna.
      Quanto al design applicato a prodotti tecnologici, non è certo una novità, e se lo fosse, sarebbe un’idea presa in prestito dagli stilisti, arredatori, ecc. Identica cosa riguardo il marketing, testimonial, pubblicità e lancio in grande stile, incidenti di percorso compresi. Certo, bisogna partire da buoni prodotti, innovativi…ma non troppo…i veri geni vengono capiti solo dalle generazioni successive!
      Meno male che le mode passano. ;-)

  • Anonimo

    Ero certo di non trovare molta approvazione nel forum per questo articolo, però mi sembrava giusto cmq scrivere due righe per rispetto di un gran lavoratore, e indubbiamente un genio del XXI secolo… qualsiasi siano le idee di ognuno, questo gli va riconosciuto.

    • Anonimo

      La penso allo stesso modo, è stato comunque un innovatore e va ricordato per ciò che ha fatto.

    • pinguinoconfuso

      Jezet, a parte che, oltre a me, non vedo altri che, al momento, ti hanno “disapprovato”. La mia considerazione non riguarda il fatto che tu abbia postato l’articolo, anzi lo trovo giusto, non sono d’accordo solo sulle conclusioni che ne trai: prenderlo ad esempio e genio del XXI secolo. Preferisco l’innovatore di Alexander83, a meno che tu non ti riferisca al marketing, in quell’ambito forse è stato un genio!
      Ciao.

  • pinguinoconfuso

    Mah, io ho altri riferimenti per i momenti di crisi e me li tengo stretti.
    Non dico, come Stallman, che fosse il male, di certo ha rappresentato valori opposti ai miei…a parte la dieta. Non mi mancherà.